confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

ANNO IV NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2021

HomeArchivio

23 giugno 2021

ANNO IV NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2021

HomeArchivio

20 settembre 2021

GLI ESPERTI RISPONDONO

Pre-pensione, lavoro usurante, vincolo di esclusività: si ottengono con il rinnovo contrattuale?

L’avvio delle trattative per il rinnovo contrattuale ha creato fermento nella professione infermieristica, le cui richieste si moltiplicano.

Il Covid ha messo a dura prova gli infermieri che adesso battono cassa al grido di “adesso o mai più”.

Ma quante delle loro legittime richieste sono materia di contratto?

Qui un breve estratto dell’intervista di InfermieristicaMente Sindacando ad Andrea Bottega, segretario nazionale NurSind.

 

Vincolo di esclusività, il riconoscimento del lavoro usurante, il pre-pensionamento non rientrano tra le materie contrattuali e richiedono delle modifiche legislative che solo il Parlamento può fare.

Andrea Bottega spiega – Naturalmente il Governo può fare molto inserendole nei loro provvedimenti ma poi è il Parlamento che deve convertirle in leggi. Lavoro usurante, lavoro gravoso, anticipo pensionistico sono temi all’attenzione del ministro del lavoro e sono temi aperti per la riforma pensionistica che, speriamo, entro fine anno giunga all’attenzione delle Camere. Sul vincolo di esclusività ci sono stati diversi emendamenti che NurSind ha tentato di presentare attraverso la collaborazione con alcuni parlamentari ma sono sempre stati puntualmente respinti.

Una eventuale accelerazione sull’esclusività si potrebbe avere se la Corte di Cassazione sentenziasse a favore del NurSind, nelle due cause pilota che abbiamo pendenti dal 2017.

È dunque importante avere ben presente in quale tavolo si possono realizzare le giuste richieste della categoria e non confondere i piani di azione. Il Nursind agisce su entrambi i piani, modifiche legislative e contrattazione, ma con modalità e tempi diversi. Inoltre, a fianco della contrattazione, in questi anni il NurSind ha agito molto anche sul piano giuridico portando all’attenzione dei giudici molti aspetti che incidono anche sulla retribuzione degli infermieri e sono state vinte diverse cause che stanno portando beneficio a tutti. Ricordiamo ad esempio che i tempi di vestizione introdotti nel contratto nascono dalla vittoria di un segretario Nursind in Cassazione.

 

Marialuisa Asta

 

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF