confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

ANNO IV NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2021

HomeArchivio

23 giugno 2021

ANNO IV NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2021

HomeArchivio

20 settembre 2021

ANNO IV NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2021

HomeArchivio

14 dicembre 2021

ANNO V NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2022

HomeArchivio

22 marzo 2022

ANNO V NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2022

HomeArchivio

22 giugno 2022

ANNO V NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2022

HomeArchivio

29 settembre 2022

ANNO V NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2022

HomeArchivio

28 dicembre 2022

ANNO VI NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2023

HomeArchivio

28 marzo 2023

ANNO VI NUMERO 2/3 - aprile - settembre 2023

HomeArchivio

20 settembre 2023

ANNO VI NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2023

HomeArchivio

12 dicembre 2023

GLI ESPERTI RISPONDONO

INNOVAZIONE E POLITICHE DI SVILUPPO DEL PERSONALE

per una Pubblica Amministrazione moderna, capace e competente

Martedì 21 novembre 2023, nell’importante location di Palazzo Soderini a Roma, la FLP ha chiamato nuovamente a confrontarsi politici, istituzioni e mondo della ricerca sui temi dell’innovazione della PA e della valorizzazione del personale.

All’evento, che è parte integrante delle ormai collaudate sessioni di confronto che la FLP ha avviato sui temi del lavoro pubblico con i rappresentanti della politica, delle istituzioni, della ricerca e del mondo del lavoro, moderato da Roberto Inciocchi, giornalista RAI e conduttore di Agorà, hanno partecipato, e portato il loro autorevole contributo, il Direttore generale dell’ISTAT Michele Camisasca, la ricercatrice INAPP Alessandra Pedone, Valentina Grippo (Azione) Vice Presidente della Commissione Cultura Camera, Carmela Auriemma (Mov5S) Commissione Affari Costituzionali Camera, Andrea Casu (PD) Commissione Trasporti Camera, e i Senatori Costanzo della Porta (FdI) Commissione Affari Costituzionali ed Elena Leonardi (FdI) Commissione Affari sociali, oltre ai componenti della Segreteria generale e del Direttivo nazionale FLP.

La Segreteria generale FLP ha posto al centro del confronto un’analisi puntuale della situazione attuale, anche alla luce delle risorse stanziate dal PNRR, a nostro parere inadeguate rispetto alla cubatura complessiva del PNRR, e alle criticità manifestatesi per la loro effettiva utilizzazione, e ha delineato le proposte del nostro sindacato per una Pubblica Amministrazione moderna, capace e competente. Proposte e obiettivi sfidanti per cambiare registro e scrivere una nuova pagina nell’approccio del nostro Paese al ruolo e all’importanza del lavoro pubblico:

  • immediata apertura del negoziato per il rinnovo dei Contratti nazionali di lavoro con la previsione di incrementi economici correlati al tasso di inflazione reale del triennio;

  • piano straordinario di reclutamento che allinei il nostro Paese a quelli dell’Unione Europea in termini quantitativi e di nuove professionalità;

  • valorizzazione delle competenze con il riconoscimento delle professionalità e la definizione di percorsi di carriera oggi negati;

  • maggiori risorse destinate alla formazione, che deve costituire uno dei principali asset per migliorare la qualità delle Pubbliche Amministrazioni;

  • rilancio della contrattazione di primo livello e di quella integrativa, per tutelare il potere di acquisto e accompagnare i processi di innovazione;

  • implementazione della digitalizzazione, sia come strumento per garantire l’interoperabilità delle diverse banche dati, che per semplificare e modernizzare i processi di lavoro, per renderli maggiormente fruibili e tempestivi;

  • riprogettazione dei livelli e dei modelli organizzativi, rendendoli meno gerarchici e più orizzontali, valorizzando autonomia e progettualità, con pieno utilizzo delle nuove modalità di svolgimento della prestazione lavorativa come il lavoro agile e da remoto, e le forme di coworking. Fattori questi che, adeguatamente implementati, garantiscono una migliore conciliazione vita-lavoro, favoriscono il benessere organizzativo, liberano i grandi centri urbani dal congestionamento, contribuendo al risparmio energetico e al contrasto all’inquinamento ambientale.

Nel corso del confronto, che ha visto i rappresentanti politici esprimersi positivamente rispetto alle nostre analisi e proposte, il Direttore generale ISTAT Camisasca e la Dott.ssa Pedone hanno presentato importanti dati e analisi, che costituiscono un prezioso supporto per tutti coloro che ogni giorno sono impegnati nella difficile, ma irrinunciabile sfida, della modernizzazione della PA e della piena valorizzazione del suo personale.

La registrazione del tavolo di lavoro è visionabile integralmente sulla nostra pagina Facebook e sul nostro canale YouTube.

Roberto Cefalo

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF