confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

ANNO IV NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2021

HomeArchivio

23 giugno 2021

ANNO IV NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2021

HomeArchivio

20 settembre 2021

ANNO IV NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2021

HomeArchivio

14 dicembre 2021

ANNO V NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2022

HomeArchivio

22 marzo 2022

ANNO V NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2022

HomeArchivio

22 giugno 2022

ANNO V NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2022

HomeArchivio

29 settembre 2022

ANNO V NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2022

HomeArchivio

28 dicembre 2022

ANNO VI NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2023

HomeArchivio

28 marzo 2023

ANNO VI NUMERO 2/3 - aprile - settembre 2023

HomeArchivio

20 settembre 2023

ANNO VI NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2023

HomeArchivio

12 dicembre 2023

GLI ESPERTI RISPONDONO

Gli infermieri sono pubblici ufficiali?

Che differenza c’è tra il pubblico ufficiale e l’incaricato di pubblico servizio?
Partirei dalla definizione che dà il Codice penale agli articoli 357 e 358.

Art. 357.
Nozione del pubblico ufficiale.
Agli effetti della legge penale, sono pubblici ufficiali coloro i quali esercitano una pubblica funzione legislativa, giudiziaria o amministrativa.
Agli stessi effetti è pubblica la funzione amministrativa disciplinata da norme di diritto pubblico e da atti autoritativi e caratterizzata dalla formazione e dalla manifestazione della volontà della pubblica amministrazione o dal suo svolgersi per mezzo di poteri autoritativi o certificativi.

Art. 358.
Nozione della persona incaricata di un pubblico servizio.
Agli effetti della legge penale, sono incaricati di un pubblico servizio coloro i quali, a qualunque titolo, prestano un pubblico servizio.
Per pubblico servizio deve intendersi un’attività disciplinata nelle stesse forme della pubblica funzione, ma caratterizzata, dalla mancanza dei poteri tipici di quest’ultima, e con esclusione dello svolgimento di semplici mansioni di ordine e della prestazione di opera meramente materiale.

La disputa, dicevamo, ha coinvolto, negli ultimi decenni, il corpus professionale degli infermieri e ci ha spinti ad interrogarci se, nell’esercizio delle nostre attività assistenziali, possiamo essere definiti incaricati di pubblico servizio (come di norma è sempre stato) o pubblici ufficiali (come buona parte di noi infermieri asseriva, o asserisce, di essere).
Soprattutto dopo la legge 42 del 26 febbraio 1999, che ha operato la storica trasformazione (in vigore dal 1934) degli infermieri da “professione sanitaria ausiliaria” a “professione sanitaria”. Da questo punto in poi, è sembrato legittimo pensare che, dato il “potere certificativo” contenuto nell’art. 357 del c.p. e data la “mancanza di poteri tipici” enunciata nell’art. 358 del c.p., noi infermieri fossimo automaticamente ritenuti, nell’esercizio delle nostre funzioni, dei pubblici ufficiali.
Probabilmente la questione resta e resterà ancora aperta, poiché il riconoscimento di pubblico ufficiale o di incaricato di pubblico servizio non dipende tanto dal ruolo, ma dalla funzione in un dato momento: nel mio ruolo di infermiere sono senz’altro un incaricato di pubblico servizio ma, in alcune attività “certificative”, comprese le annotazioni sul diario della cartella clinica, divento un pubblico ufficiale.

Vincenzo Raucci

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF