confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

GLI ESPERTI RISPONDONO

rubrica pubblico impiego

A cura di FLP – Il sindacato dei lavoratori pubblici

D: Domanda: Salve, sono un dipendente pubblico in servizio presso un Ente del Comparto Funzioni Centrali e vi chiedo quali siano le modalità di “attestazione della presenza” di cui all’articolo 35, comma 12, in ragione di una visita presso una struttura privata che non possa certificarne l’effettuazione per via telematica.

Stefano, Messina

 

R: Risposta: Si ritiene utile precisare che l’attestazione della presenza connessa alla visita svolta dal dipendente ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 35, comma 12, del vigente CCNL Comparto Funzioni Centrali, deve essere prodotta dalla struttura – pubblica o privata – e può essere inoltrata all’Ente di appartenenza dal dipendente fruitore della prestazione di che trattasi o direttamente dalla struttura erogatrice. L’attestazione può essere inoltrata non necessariamente per via telematica, in quanto questa ultima può essere considerata un mezzo possibile e non esclusivo per certificare detta presenza.

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF