confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

ANNO IV NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2021

HomeArchivio

23 giugno 2021

ANNO IV NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2021

HomeArchivio

20 settembre 2021

ANNO IV NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2021

HomeArchivio

14 dicembre 2021

ANNO V NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2022

HomeArchivio

22 marzo 2022

ANNO V NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2022

HomeArchivio

22 giugno 2022

ANNO V NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2022

HomeArchivio

29 settembre 2022

ANNO V NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2022

HomeArchivio

28 dicembre 2022

ANNO VI NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2023

HomeArchivio

28 marzo 2023

ANNO VI NUMERO 2/3 - aprile - settembre 2023

HomeArchivio

20 settembre 2023

ANNO VI NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2023

HomeArchivio

12 dicembre 2023

GLI ESPERTI RISPONDONO

rubrica pubblico impiego

A cura di FLP – Il sindacato dei lavoratori pubblici

D: Salve, sono un dipendente del comparto funzioni centrali in servizio presso un Ente milanese e vi chiedo quali debbano essere i contenuti del contratto collettivo integrativo che definisce le famiglie professionali, attesa la grande attenzione che per il personale dipendente riveste questo passaggio verso l’applicazione del nuovo ordinamento professionale previsto dal vigente CCNL.

Paolo, Milano

R: E’ vero che la definizione di un CCNI (contratto collettivo nazionale integrativo) segna l’avvio del percorso che l’attuale CCNL definisce per il dispiegarsi del nuovo ordinamento professionale nel comparto funzioni centrali.

Infatti dal punto di vista metodologico è proprio la contrattazione integrativa che svolge l’attività precipua, prevista all’articolo 7, comma 6 lettera z del vigente CCNL di comparto, tesa a individuare le famiglie professionali e, di queste, le relative competenze con cui il personale interessato dovrà operare proprio nell’ambito di ciascuna famiglia.

A ciò dovrà essere aggiunta una tabella di confluenza fra i vecchi profili e le nuove famiglie professionali, in linea con quanto previsto sempre dal vigente CCNL – 9 maggio 2021 – tabella 2.

E’ appena il caso di evidenziare come il contratto integrativo dovrà appunto ”integrare” e quindi non ripetere quanto previsto da quello di comparto, non già per evitare inutili ridondanze ma nel rispetto di una congruenza generale del secondo livello (integrativo) con quanto stabilito dal primo livello (di comparto).

Elio Di Grazia

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF