confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

ANNO IV NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2021

HomeArchivio

23 giugno 2021

ANNO IV NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2021

HomeArchivio

20 settembre 2021

ANNO IV NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2021

HomeArchivio

14 dicembre 2021

ANNO V NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2022

HomeArchivio

22 marzo 2022

ANNO V NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2022

HomeArchivio

22 giugno 2022

ANNO V NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2022

HomeArchivio

29 settembre 2022

ANNO V NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2022

HomeArchivio

28 dicembre 2022

GLI ESPERTI RISPONDONO

rubrica pubblico impiego

A cura di FLP – Il sindacato dei lavoratori pubblici

D: Salve, sono un dipendente del comparto Funzioni Centrali in servizio presso la sede di Catanzaro e chiedo notizie in ordine alla disciplina delle progressioni verticali del vigente CCNL 9 maggio 2022. Grazie.

Luciano, Catanzaro

R: Innanzitutto occorre precisare come la problematica di che trattasi è individuabile negli articoli 17 (progressioni tra le aree) e 18 (norme di prima applicazione) del già citato CCNL, ferme restando le procedure connesse all’attribuzione di progressioni economiche definite dai contratti integrativi già sottoscritti presso ogni Amministrazione Centrale alla data di entrata in vigore del nuovo ordinamento professionale e che dovranno essere portati a termine sulla base della passata disciplina.
La fase attuale cosiddetta “di prima applicazione” è invece soggetta ad alcuni preventivi, necessari adempimenti, richiamati al comma 2 e seguenti dell’articolo 18 del CCNL e definiti in sede di contrattazione collettiva integrativa per l’individuazione delle famiglie professionali e connessi ulteriori istituti normo-giuridici.
Tale fase, in vigore dal 1° novembre 2022 sino al 31.12.2024, consente di dispiegare gli effetti del CCNL in ragione di quanto previsto ai commi 6 e 7 del già citato articolo 18; in particolare il comma 6 riguarda la fase di prima applicazione del nuovo ordinamento professionale e specificatamente i requisiti per l’ammissione alle progressioni di cui alla tabella 3 di corrispondenza allegata al CCNL, mentre il comma 7 riguarda le modalità di definizione dei criteri e la loro “pesatura”, come richiamato alle lettere a, b, e c del già citato comma 7, attraverso l’istituto contrattuale del “confronto”.

Elio Di Grazia

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF