confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

GLI ESPERTI RISPONDONO

rubrica istruzione

A cura di FGU – Federazione Gilda Unams

D: Con la sospensione delle attività didattiche a causa del Coronavirus molte riunioni degli organi collegiali sono state convocate in videoconferenza. Sono valide le delibere degli organi collegiali riuniti in videoconferenza?

Luciana, Perugia

R: Il Presidente del Consiglio e il Governo hanno emanato, a più riprese dal 23 febbraio 2020, norme che vietano le riunioni in presenza contestualmente alla chiusura e sospensione delle lezioni nelle istituzioni scolastiche ed educative di ogni ordine e grado per contenere la diffusione del contagio COVID-19. Di conseguenza risultano vietate anche le riunioni degli organi collegiali in presenza.
A fine aprile 2020, con successivo provvedimento¹ contenuto nella conversione in legge del Decreto 18/2020, all’art. 73, c. 2-bis “Semplificazioni in materia di organi collegiali” si stabilisce che fino alla cessazione dello stato di emergenza, “le sedute degli organi collegiali delle istituzioni scolastiche ed educative di ogni ordine e grado possono svolgersi in videoconferenza, anche ove tale modalità non sia stata prevista negli atti regolamentari interni di cui all’articolo 40 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297”.
Le delibere degli Organi collegiali in videoconferenza, quindi, sono valide e legittime. Riteniamo tuttavia che per la validità di dette riunioni in videoconferenza debbano essere rispettate le norme del Testo Unico 297/1994 riguardo ai tempi della convocazione, alla preventiva consegna dei materiali oggetto dell’ordine del giorno, al rispetto dei criteri di trasparenza e purché siano individuati sistemi che consentano di identificare con certezza i partecipanti, sia assicurata la regolarità dello svolgimento delle sedute.

[1] “Decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 (in Gazzetta Ufficiale – Serie generale – Edizione Straordinaria n. 70 del 17 marzo 2020), coordinato con la legge di conversione 24 aprile 2020, n. 27 … recante: «Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. Proroga dei termini per l’adozione di decreti legislativi.». (20A02357) (GU Serie Generale n.110 del 29-04-2020 – Suppl. Ordinario n. 16.)

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF