confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

anno III numero 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

IL PUBBLICO IMPIEGO TRA LAVORO AGILE E RINNOVI CONTRATTUALI

Intervista a Marco Carlomagno, segretario generale della FLP – Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche.
A cura di Mara Passafiume.

Nella fase emergenziale vissuta nei mesi scorsi a causa del coronavirus, le pubbliche amministrazioni hanno dovuto rapidamente rivedere e modificare le modalità di lavoro. Dopo questa prima fase, occorre adesso ridiscutere gli assetti esistenti e i paradigmi del lavoro nel pubblico impiego, per ridisegnare i modelli organizzativi e riorganizzare i servizi in maniera sempre più rispondente ai bisogni dei cittadini. Ne parliamo con Marco Carlomagno, leader della Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche.
GLI ESPERTI RISPONDONO
A cura di NURSIND - Il sindacato delle professioni infermieristiche
DSalve, in merito all’aggiornamento professionale, mi sono resa conto di avere un debito formativo relativamente al triennio 2014- 2016. Viste le sanzioni previste per chi non dovesse raggiungere i 150 crediti fissati dalla CNFC, quali sono i tempi e i modi di recupero?
Clara, Roma
R: Il termine del 31 dicembre 2020 è riconosciuto ai professionisti sanitari per il recupero del debito formativo relativo al triennio 2017-2019 nonchè per lo spostamento dei crediti ...
A cura di FGU - Federazione Gilda Unams
D: Quali sono le misure che la scuola deve adottare se alla ripresa delle attività scolastiche si verificassero casi di sospetta positività COVID-19 per una/un alunna/o?
Maria, Napoli
R:  Chi si accorge di un caso sintomatico durante le attività scolastiche deve avvisare il Referente scolastico per COVID-19 presente in ogni scuola, il quale farà avvertire immediatamente i genitori/tutore legale. L’alunno deve essere dotato di una mascherina chirurgica (se maggiore di sei anni) e ospitato in una stanza dedicata dove sarà necessario procedere all’eventuale rilevazione della temperatura corporea ...
A cura di FLP – Il sindacato dei lavoratori pubblici
D:Salve, sono un lavoratore eletto nella RSU di un Ente del Comparto Funzioni Centrali e chiedo di avere specifiche notizie in ordine alle corrette modalità di effettuazione dell'informazione sindacale preventiva e se la stessa attivi automaticamente il confronto sindacale fra le parti.
Marcello, Bari
R: La materia è disciplinata dall'articolo 4 del vigente CCNL Comparto Funzioni Centrali, parte integrante del Capo 1 relativo al Sistema delle relazioni Sindacali che individua l'informazione nel modello di relazione della partecipazione, unitamente al confronto e agli organismi paritetici di partecipazione. La lettura dell'articolo 4 evidenzia come l'informazione debba essere data nei tempi, ...