confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

ANNO IV NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2021

HomeArchivio

23 giugno 2021

ANNO IV NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2021

HomeArchivio

20 settembre 2021

ANNO IV NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2021

HomeArchivio

14 dicembre 2021

ANNO V NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2022

HomeArchivio

22 marzo 2022

ANNO V NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2022

HomeArchivio

22 giugno 2022

ANNO V NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2022

HomeArchivio

29 settembre 2022

ANNO V NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2022

HomeArchivio

28 dicembre 2022

ANNO VI NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2023

HomeArchivio

28 marzo 2023

ANNO VI NUMERO 2/3 - aprile - settembre 2023

HomeArchivio

20 settembre 2023

ANNO VI NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2023

HomeArchivio

12 dicembre 2023

GLI ESPERTI RISPONDONO

Registro elettronico, non si possono pubblicare dati riguardanti permessi per disabilità o maternità dei dipendenti

I dati personali dei dipendenti nel contesto lavorativo non possono essere messi a conoscenza di soggetti diversi da coloro che sono parte del rapporto di lavoro e che non siano legittimati, in ragione delle scelte organizzative del titolare del trattamento e delle specifiche mansioni svolte, a trattare i medesimi dati, in qualità di personale autorizzato.

Lo ha più volte ribadito il Garante per la protezione dei dati personali, richiamando il principio anche nell’ultima Relazione annuale.

Tra i tanti temi affrontati in materia di privacy, un paragrafo riguarda la pubblicazione e condivisione di dati personali nel registro elettronico delle scuole.

Nel 2022 l’Autorità ha in particolare adottato due provvedimenti sanzionatori nei confronti di due scuole che avevano consentito l’accesso al registro elettronico e ad altri applicativi a personale non autorizzato nonché, in un caso, la diffusione online dei dati personali in esso contenuti.

Dati afferenti ai permessi per disabilità o maternità

In particolare in un caso era stato reso disponibile nella sezione del registro elettronico riservata ai soli insegnanti, un documento recante l’orario definitivo del personale docente contenente il riferimento alla fruizione dei benefici derivanti dalla Legge 5 febbraio 1992, n. 104 da parte della reclamante e di altri docenti, nonché altre informazioni di dettaglio relative a vicende personali e familiari o legate allo specifico rapporto di lavoro di ciascuno (ed es. trasferimento, part-time, interdizione maternità, l. n. 104 non grave).

Il Garante ha ricordato che il riferimento alla cd. legge 104 consente di ricavare informazioni sullo stato di salute di una persona e che, diversamente, lo stato di gravidanza possa essere considerato dato sulla salute se associata all’informazione relativa all’interdizione dal lavoro delle lavoratrici in stato di gravidanza, sicché tali dati sono stati resi conoscibili anche per i colleghi della reclamante e non, invece, esclusivamente a vantaggio del solo personale di segreteria autorizzato al trattamento di tali informazioni.

In un analogo caso il Garante è intervento in relazione alla pubblicazione, sul sito istituzionale di un istituto scolastico e sul portale utilizzato dall’istituto anche con funzionalità di registro elettronico, di una circolare riguardante le ferie estive dei collaboratori scolastici recante, in allegato, un prospetto che riportava, in corrispondenza del nominativo del reclamante e di altro personale, l’espressa indicazione delle specifiche causali di assenza, compreso il riferimento alla fruizione dei benefici derivanti dalla Legge 5 febbraio 1992, n. 104. L’istituto – per errore di un collaboratore amministrativo – ha consentito la consultazione ai dati personali dei dipendenti nell’area ad accesso riservato del registro elettronico da parte di colleghi non autorizzati dando luogo a una comunicazione di dati personali e la pubblicazione online dei medesimi dati ha inoltre comportato la violazione del generale divieto alla diffusione dei dati relativi alla salute di cui all’art 2-septies, comma 8, del Codice.

FONTE: TECNICA DELLA SCUOLA
Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF