confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

ANNO IV NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2021

HomeArchivio

22 giugno 2021

GLI ESPERTI RISPONDONO

Pensioni, l’ultimo scontro sulla Fornero: “Se non si può abolire, una ragione ci sarà…”“

L’ex ministro del Lavoro attacca Matteo Salvini: “Ha promesso di cancellare la riforma, ora dice che ci vuole tempo”. Replica di Fedriga (Lega): “Si preoccupa? Siamo contenti”

Elsa Fornero si dice preoccupata di un esecutivo a guida Salvini. Il tema è ovviamente – e ancora una volta – la riforma delle pensioni che porta il suo nome e che il leader della Lega dice di voler abolire.

Parlando a Circo Massimo, su Radio Capital, l’ex ministro del lavoro non riserva certo parole al miele nei confronti dell’ex  segretario della Lega, né poteva essere altrimenti visti i ripetuti attacchi da parte leghista di cui è stata oggetto negli ultimi mesi. Il punto, prima ancora che politico, è personale: “Salvini diceva in campagna elettorale di voler ‘abolire la Fornero’ e non la ‘riforma Fornero’ e questo – sottolinea la l’ex ministro – già dà l’idea del suo livello. Ora dice che ci vuole tempo. Vada a spiegarlo a chi ha promesso di cancellare la riforma Fornero. Se non si può fare, una ragione ci sarà…”.

I dubbi sui conti pubblici

Insomma, se da un lato, “da cittadina”, la Fornero si dice preoccupata di un futuro governo con Salvini nel ruolo di premier, dall’altra parte confida che lo Stato dei conti pubblici induca il leader della Lega a più miti consigli. Come dire: non importa chi siederà a Palazzo Chigi, se poi i soldi per rimettere mano alle pensioni non ci sono.

Ma a proposito della sua contestatissima legge sulle pensioni, Elsa Fornero dice altre cose interessanti: Per l’ex ministro, “invece di usare la riforma per scannarsi e scannare me, bastava monitorarla e non trasformarla in strumento di propaganda politica”. Del resto, sottolinea Elsa Fornero, l’ultima campagna elettorale “è stata una grande fiera delle illusioni”.

http://www.today.it/economia/pensioni-ultime-news-abolizione-legge-fornero-novita.html

 

 

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF