confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

ANNO IV NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2021

HomeArchivio

23 giugno 2021

ANNO IV NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2021

HomeArchivio

20 settembre 2021

ANNO IV NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2021

HomeArchivio

14 dicembre 2021

ANNO V NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2022

HomeArchivio

22 marzo 2022

ANNO V NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2022

HomeArchivio

22 giugno 2022

ANNO V NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2022

HomeArchivio

29 settembre 2022

ANNO V NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2022

HomeArchivio

28 dicembre 2022

ANNO VI NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2023

HomeArchivio

28 marzo 2023

ANNO VI NUMERO 2/3 - aprile - settembre 2023

HomeArchivio

20 settembre 2023

ANNO VI NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2023

HomeArchivio

12 dicembre 2023

GLI ESPERTI RISPONDONO

Liceo made in Italy: il Senato approva la legge. Si può partire a settembre del 2024

Nella mattinata del 20 dicembre, in poco più di tre ore, l’aula del Senato ha approvato definitivamente il ddl n. 958 recante disposizioni organiche per la valorizzazione, la promozione e la tutela del made in Italy.
L’articolo 18 del provvedimento, riscritto interamente nel corso del passaggio alla Camera, riguarda l’istituzione di un nuovo percorso liceale.

Va segnalato che il ddl è stato approvato seguendo la procedura ordinaria e senza fare ricorso al voto di fiducia anche se, per la verità nel passaggio al Senato i numerosi emendamenti presentati dai diversi gruppi parlamentari sono stati respinti uno ad uno senza troppi problemi.

Nelle dichiarazioni finali hanno annunciato voto favorevole i sen. Michaela Biancofiore (Centri Civic d’Italia), Rosso (Forza Italia), Cantalamessa (Lega) e Ancorotti (Fratelli d’Italia).
I gruppi di opposizione hanno espresso il voto contrario con varie motivazioni.
M5S e PD, in particolare, hanno definito il provvedimento una lista dei desideri senza sostanza, mirata alla comunicazione e alla propaganda e inadeguata di fronte alle sfide industriali del Paese.

Adesso il nuovo percorso potrà essere proposto agli studenti che si iscriveranno al primo anno della secondaria di secondo grado.
La legge, infatti, prevede che per dare avvio ai liceo made in Italy il Ministro, nei prossimi 90 giorni, dovrà adottare un apposito Regolamento.
Ma in via transitoria la costituzione delle classi prime potrà avvenire, su ri­chiesta delle istituzioni scolastiche che ero­gano l’opzione economico-sociale del per­corso del liceo delle scienze umane e previo accordo tra l’ufficio scolastico regionale e la regione, sulla base di un quadro orario allegato alle legge stessa.

FONTE: TECNICA DELLA SCUOLA
Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF