confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

GLI ESPERTI RISPONDONO

Didattica a distanza, Ministero monitora scuole. Questionario online entro il 18 marzo

Didattica a distanza: questionario per monitoraggio azioni scuole entro il prossimo 18 marzo. Nota Ministero n. 318 dell’11 marzo 2020.

Didattica a distanza

Il Ministero, con le note del 6 e dell’8 marzo 2020 (seguite ai DPCM del 4 e dell’8 marzo, cui è seguito il DPCM dell’11 marzo), ha inviato indicazioni alle scuole in merito all’attivazione della didattica a distanza.

Nelle scuole, infatti, le attività didattiche sono sospese sino al prossimo 3 aprile e agli studenti va garantito il diritto allo studio.

Secondo quanto indicato dal Ministero, le scuole primarie e secondarie, nell’ambito della propria autonomia:

  • attivano o potenziano modalità di apprendimento a distanza, ottimizzando le risorse didattiche del registro elettronico e utilizzando classi virtuali e altri strumenti e canali digitali per favorire la produzione e la condivisione di contenuti;
  • coinvolgono la comunità educante, anche al fine di offrire esperienze di mutuo aiuto e di formazione peer to peer.
  • evitano, soprattutto nella scuola primaria, la mera trasmissione di compiti ed esercitazioni, se non accompagnata da una qualche forma di azione didattica o anche semplicemente di contatto a distanza;
  • devono abbandonare progressivamente la mera trasmissione di materiali;
  • attivano comunque ogni iniziativa volta a favorire la continuità nell’azione didattica (registrazione delle lezioni, utilizzo di piattaforme per la didattica a distanza … );
  • mantengono anche le più semplici forme di contatto; ciò in riferimento alla scuola dell’infanzia.

Il Ministero ha inoltre ricordato che lo stesso ha messo a disposizione una sezione dedicata alla didattica a distanza.

Monitoraggio azioni scuole

Con la nota citata all’inizio, ossia la n. 318 dell’11 marzo, il Ministero comunica che le scuole devono svolgere un questionario online, al fine di monitorare le modalità di realizzazione e svolgimento della didattica a distanza.

Nello specifico, il questionario serve a rilevare:

  • se è stata attivata o meno qualche forma di didattica a distanza;
  • in che modo sono stati coinvolti gli studenti (al fine di non tradurre questo periodo di sospensione forzata delle lezioni in una completa interruzione della formazione degli allievi);
  • l’effettiva dotazione informatica delle scuole, l’esistenza di strumenti già attivi per l’attivazione della didattica digitale e a distanza, il supporto alle categorie più deboli, la disponibilità di device per l’accesso alla didattica a distanza e la relativa connessione per gli studenti che ne abbiano bisogno;
  • l’utilizzo di strumenti di interazione a distanza anche per la gestione degli organi collegiali;
  • il numero approssimativo di docenti con competenze informatiche generali e adeguate per interventi di formazione a distanza con gli studenti.

Il questionario è raggiungibile a questo indirizzo e va compilato entro il 18 marzo 2020.

nota

Il facsimile

FONTE: ORIZZONTE SCUOLA (LINK: https://www.orizzontescuola.it/didattica-a-distanza-ministero-monitora-scuole-questionario-online-entro-il-18-marzo/)

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF