confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

ANNO IV NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2021

HomeArchivio

23 giugno 2021

ANNO IV NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2021

HomeArchivio

20 settembre 2021

ANNO IV NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2021

HomeArchivio

14 dicembre 2021

ANNO V NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2022

HomeArchivio

22 marzo 2022

ANNO V NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2022

HomeArchivio

22 giugno 2022

ANNO V NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2022

HomeArchivio

29 settembre 2022

ANNO V NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2022

HomeArchivio

28 dicembre 2022

ANNO VI NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2023

HomeArchivio

28 marzo 2023

ANNO VI NUMERO 2/3 - aprile - settembre 2023

HomeArchivio

20 settembre 2023

ANNO VI NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2023

HomeArchivio

12 dicembre 2023

ANNO VII NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2024

HomeArchivio

25 marzo 2024

GLI ESPERTI RISPONDONO

Covid, via libera della Camera alla commissione d’inchiesta

Disco verde tra le polemiche delle opposizioni. Il testo passa ora al Senato

Via libera dell’Aula della Camera alla proposta di legge che punta alla istituzione di una commissione di inchiesta sulla gestione dell’emergenza Covid in Italia. Un disco verde (il primo perché il testo ora passa al Senato) arrivato tra le polemiche delle opposizioni. A cominciare dal M5s che non ha partecipato al voto finale, uscendo dall’Aula e che con il leader Giuseppe Conte l’ha definita un “plotone di esecuzione politica che ha due nomi: Conte e Speranza”.

Non meno diretto è stato l’ex ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha preso la parola per esprimere il no del Pd rispetto alla proposta di legge e ha parlato di “un intento chiaro e diabolico”, quello di “mettere su un tribunale politico per colpire i principali esponenti dei governi che vi hanno preceduto: per come l’avete impostata questa Commissione è indegna di un grande Paese come l’Italia”. Anche i dem non hanno partecipato al voto finale, ma a differenza dei Cinque stelle non hanno abbandonato i banchi dell’emiciclo. Un no convinto poi è stato espresso da Eluana Zanella, capogruppo di Alleanza verdi-sinistra: “Si prende la strada di una commissione d’inchiesta come resa dei conti politica con gli avversari di allora, visto che esclude dal proprio raggio di azione le Regioni e altri enti che hanno avuto una parte rilevante nella gestione della pandemia: vergogna, noi non l’abbiamo votata”.

Da Italia viva- Azione è arrivato invece voto favorevole, con Davide Faraone che ha sottolineato: “La maggioranza ha sbagliato a togliere le istituzioni regionali e locali dalla commissione, ma l’opposizione ha fatto l’errore dell’Aventino. Se aveste partecipato al percorso di costruzione – ha aggiunto – il testo sarebbe stato molto più a immagine vostra”.
Di tutt’altro avviso la maggioranza, naturalmente: “Abbiamo assistito ancora una volta – ha detto il capogruppo FdI alla Camera Tommaso Foti – ad un teatrino puerile delle opposizioni durante il dibattito e nelle votazioni per l’istituzione della commissione di Inchiesta sul Covid”.

Il provvedimento

FONTE: NURSIND SANITA’
Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF