confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

ANNO IV NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2021

HomeArchivio

22 giugno 2021

GLI ESPERTI RISPONDONO

CORTE DI CASSAZIONE E’ possibile monetizzare le ferie non godute?

Un dirigente di una Asl emiliana otteneva dal Tribunale del lavoro una sentenza favorevole che gli riconosceva il diritto alla monetizzazione delle ferie (pari a 246 giorni) non godute.  La Corte d’appello di Bologna, in riforma della sentenza di primo grado, ha accolto la domanda dell’Azienda.

Per la cassazione di tale pronuncia il dirigente ha adito la Suprema Corte, la quale con ordinanza del 30 luglio 2018 n. 20091 ha ribadito il principio in forza del quale nel rapporto di impiego alle dipendenze delle Pubbliche amministrazioni, il mero fatto del mancato godimento delle ferie non dà titolo ad un corrispondente ristoro economico se l’interessato non prova che esso è stato cagionato da eccezionali e motivate esigenze di servizio o da cause di forza maggiore.

Secondo i giudici di legittimità, nel caso in esame la Corte territoriale, facendo corretta applicazione del principio di diritto sopra riportato, ha ritenuto chiaramente disatteso l’onere di allegazione specifico dell’impossibilità di fruire delle ferie per causa non imputabile, tenuto conto della ragguardevole entità del numero dì giornate di ferie non godute e del fatto che ai dirigente sanitario apicale non potesse imputarsi un dovere d’ufficio di collocazione in ferie del dirigente responsabile di unità operativa, né che un’impossibilità della relativa fruizione potesse essere presunta sulla base di altre circostanze.

Ne è seguita, poi, la condanna al pagamento delle spese processuali.

Per scaricare la sentenza vai sul gazzettaamministrativa.it

Mattia Murra

http://www.ilquotidianodellapa.it/_contents/news/2018/luglio/1533048428131.html

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF