confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

ANNO IV NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2021

HomeArchivio

23 giugno 2021

ANNO IV NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2021

HomeArchivio

20 settembre 2021

ANNO IV NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2021

HomeArchivio

14 dicembre 2021

ANNO V NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2022

HomeArchivio

22 marzo 2022

ANNO V NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2022

HomeArchivio

22 giugno 2022

ANNO V NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2022

HomeArchivio

29 settembre 2022

GLI ESPERTI RISPONDONO

Assegnazioni provvisorie: via libera con il decreto Sostegni ter, ma solo in ambito provinciale; le GPS saranno aggiornate

Si è di fatto concluso al Senato l’esame del decreto legge Sostegni ter che, dopo gli emendamenti approvati in Commissione Bilancio, conterrà alcune norme che riguardano la scuola.
Fra le misure più attese c’è quella che consentirà la possibilità di aggiornare le GPS.
Approvato anche un emendamento che prevede di derogare alle norme in materia di vincoli alla mobilità. La deroga, però, è poca cosa rispetto a ciò che gli interessati e gli stessi sindacati si aspettavano.
Inizialmente, infatti, sembrava che si potesse cancellare del tutto il vincolo in modo da rendere possibili, quest’anno, le assegnazioni provvisorie.
Poi è stato chiarito che i vincoli sarebbero rimasti ma con una deroga per le assegnazioni.
All’ultimo momento, a seguito di un intervento della Ragioneria generale dello Stato, gli spazi sono stati ulteriormente ridotti: adesso a conti fatti la deroga riguarda soltanto le assegnazioni provvisorie nell’ambito della stesse provincia.
Ma su questo potrebbe esserci qualche novità nei prossimi mesi perchè la materia dovrà essere regolata con un contratto integrativo fra Ministero e sindacati.

Nel pomeriggio del 17 marzo l’aula del Senato ha votato la fiducia e quindi il provvedimento si può considerare ormai approvato, anche se c’è ancora un passaggio alla Camera previsto per la prossima settimana.

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF