confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

GLI ESPERTI RISPONDONO

Ministero degli esteri lo sciopero del 24 Aprile

UN SUCCESSO

E UN CHIARO AVVERTIMENTO

ALL’AMMINISTRAZIONE

Lo sciopero proclamato dalla FLP il 24 aprile per protestare contro le nefandezze introdotte dall’amministrazione negli ultimi tre anni e segnatamente:
tassazione del contributo alle spese di trasferimento; riforma dell’ISE; creazione del profilo unico e circolare sui trasferimenti, cui hanno aderito tantissimi colleghi delle Aree Funzionali è stato un successo che ha superato ogni più rosea aspettativa (con punte del 90% ed oltre in alcune sedi!) e rappresenta senza dubbio un avvertimento inequivocabile all’indirizzo dell’amministrazione, rivelatasi sempre matrigna nei confronti delle categorie inferiori e più deboli e oltremodo premurosa e magnanima verso la casta.

Non era mai successo prima d’ora che soltanto i dipendenti delle Aree Funzionali del MAE venissero chiamati a manifestare il profondo dissenso per questioni che li riguardano e li penalizzano direttamente e la loro risposta è stata netta, inequivocabile. Era veramente ora!

E allora, come FLP Affari Esteri ci sentiamo spronati ed incoraggiati a continuare con ogni ulteriore forma di protesta, che sfocerà prevedibilmente in un’altra giornata di sciopero, magari in occasione del prossimo G7, per “consigliare” all’amministrazione di rivedere quelle norme che hanno pesantemente penalizzato soprattutto le Aree Funzionali e ristabilire situazioni di vera equità tra le varie categorie di personale.

La FLP Affari Esteri ringrazia sentitamente tutti coloro che, con personale sacrificio economico – particolarmente oneroso in tempi di vacche magre – hanno aderito allo sciopero del 24 aprile e contribuito così a dare forza alla forma di protesta regina di cui un’organizzazione sindacale può avvalersi.

Roma, 27 aprile 2017

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF