confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

GLI ESPERTI RISPONDONO

Infermieri del SSN in farmacia e 50 euro/h ai vaccinatori. Gli emendamenti

Sono due gli emendamenti, in sede di conversione di legge, condivisi da NurSind, per quanto riguarda le prestazioni aggiuntive e la presenza degli infermieri del SSN nelle farmacie

Sono due gli emendamenti, in sede di “Conversione in legge del decreto-legge 18 dicembre 2020, n. 172, recante ulteriori disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19” (2835), suggeriti da NurSind e fatti propri da Roberto Novelli, deputato di Forza Italia.

“Con il primo emendamento si vuole estendere le prestazioni aggiuntive, con la tariffa di 50 euro l’ora, previste per il recupero delle liste d’attesa, anche a chi è chiamato a fare i vaccini nelle azienda sanitarie – spiega Bottega – mentre con il secondo si supera il regime di incompatibilità per quanto riguarda l’esecuzione di tamponi e la somministrazione dei vaccini nelle farmacie da parte degli infermieri pubblici dipendenti”.

Gli emendamenti:

C 2835

Sub-emendamento all’emendamento 1.100

 Articolo 1-bis

 Dopo il comma 4, aggiungere il seguente:

“4-bis. Al fine di garantire la piena attuazione del piano vaccinazioni Covid-19, al personale infermieristico e agli assistenti sanitari dipendenti degli Enti del Servizio sanitario nazionale che aderiscono al medesimo Piano, di cui all’articolo 1, commi 457-467 della legge n. 178 del 30 dicembre 2020, nonché per l’effettuazione della generalità delle prestazioni connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19, è riconosciuta la tariffa oraria di 50 euro prevista dall’articolo 29 del decreto legge 104/2020, convertito nella legge 126/2020. A copertura dei relativi oneri, si provvede a valere sulle risorse previste dal medesimo articolo 29 del decreto legge 104/2020.”

NOVELLI, BAGNASCO, BOND, VERSACE, MUGNAI, BRAMBILLA, BARELLI

 C 2835

 Sub-emendamento all’emendamento 1.100

 Articolo 1-bis

 Dopo il comma 4, aggiungere il seguente:

“4-bis. Dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, il personale infermieristico dipendente delle strutture ed enti del Servizio sanitario nazionale, è autorizzato allo svolgimento delle attività di tracciamento del Sars-Cov-2 nonché di supporto alla corretta somministrazione dei vaccini Covid, anche effettuati nelle farmacie o altri luoghi previsti dalla normativa vigente.”

BAGNASCO, NOVELLI, BOND, VERSACE, MUGNAI, BRAMBILLA, BARELLI

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF