confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

ANNO III NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2020

HomeArchivio

29 settembre 2020

ANNO III NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2020

HomeArchivio

11 dicembre 2020

ANNO IV NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2021

HomeArchivio

27 marzo 2021

GLI ESPERTI RISPONDONO

Immissioni in ruolo, Gilda chiede incontro urgente al Miur

Tra le principali problematiche, la situazione dei ricorrenti inseriti con riserva nelle GAE

lunedì 7 agosto 2017
Sulle immissioni in ruolo la Gilda degli Insegnanti chiede al Miur la convocazione di un incontro urgente.

In una lettera inviata venerdì scorso al Capo Dipartimento per il sistema educativo di formazione e istruzione, Rosa De Pasquale, il coordinatore nazionale della Gilda, Rino Di Meglio, punta l’attenzione sulle problematiche riscontrate nelle immissioni in ruolo, in particolare sulla situazione dei ricorrenti inseriti con riserva nelle Graduatorie ad Esaurimento in seguito a una sentenza cautelare del giudice o del Tar.

“Ogni Ufficio scolastico regionale – rileva Di Meglio – sta procedendo in maniera diversa rispetto a questi casi e ciò genera differenze di trattamento che rischiano di ripercuotersi sulla validità delle assunzioni. Chiediamo dunque al ministero di indicare una procedura univoca da seguire, che non dia adito a interpretazioni diverse da parte delle amministrazioni periferiche e che garantisca un’omogeneità di trattamento per tutti i docenti”.

Roma, 7 agosto 2017
Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF