confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

ANNO III NUMERO 1 - gennaio / febbraio / marzo 2020

HomeArchivio

19 MARZO 2020

ANNO III NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2020

HomeArchivio

10 giugno 2020

GLI ESPERTI RISPONDONO

DDL CONCRETEZZA: CGS, NO A ECCESSI REGIME CONTROLLI, SERVE EQUILIBRIO

Roma, 19 febbraio – “Ben vengano le misure volte a prevenire condotte non legittime da parte dei lavoratori ma attenzione ai rischi che l’impiego di rilevazioni biometriche, se viziato da errori di natura tecnica, potrebbe determinare a danno di soggetti diversi dagli autori di eventuali infrazioni”.

E’ questo l’alert lanciato dalla Confederazione generale sindacale -Cgs, audita oggi alla Camera nelle commissioni congiunte Affari costituzionali e Lavoro sul disegno di legge Concretezza.

Un richiamo all’equilibrio da parte del sindacato che ha sottolineato la “necessità di controlli incrociati, così da evitare il rischio di  provvedimenti non legittimi, con effetti drammatici sulla vita dei lavoratori”.

Sempre nell’ottica di evitare gli eccessi, inoltre, Cgs ha rimarcato in particolare, come le disposizioni previste per il personale della scuola, docenti in primis, “risulti eccessivo: l’adozione del registro di classe elettronico, infatti, è già uno strumento di controllo della presenza degli insegnanti”.  Sul provvedimento in generale, il sindacato  ha osservato infine: “L’impianto pecca ancora di una visione vecchia sui dipendenti pubblici, inquadrati come fannulloni e assenteisti.

Dal governo del cambiamento – ha concluso – ci aspetteremmo anche un cambio di prospettiva e approccio nei loro confronti”.

 

Ufficio stampa CGS – CONFEDERAZIONE GENERALE SINDACALE

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF