confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno I numero 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

10 DICEMBRE 2018

40 anni di Ssn. Grillo: “Una delle più grandi conquiste di civiltà e progresso”. Sulla manovra: “A lavoro per dare soluzioni al personale. Spero di portare salari a livello di quelli d’oltralpe”. Salute mentale: “Istituiremo un tavolo”

“Abbiamo cominciato a lavorare a soluzioni concrete per il personale già da ora, ma c’è da dire che io devo recuperare un gap di oltre 30 mld di tagli fatti sulla sanità negli ultimi anni dai governi succedutisi. Ci vorrà tempo, non potremo fare tutto subito ma stiamo lavorando per invertire la tendenza”. Sugli esperimenti di editing gentico in Cina: ” Una ricerca scientifica senza freni è chiaro che potrebbe fare qualunque cosa, anche creare esseri umani in provetta”. E sui rapporti con la Lega: “Siamo una coppia giovane. Quando si vedranno i frutti di questa manovra aumenterà il consenso per il governo”. Così il ministro a Sky Tg24

28 NOV – Il Servizio sanitario nazionale è una delle più grandi conquiste di civiltà e progresso fatte in europa, e in Italia trova la sua massima espressione. Lo sciopero dei medici è il risultato di oltre 30 miliardi di taglia fatti negli ultimi anni dai governi succedutisi, ora stiamo lavorando per trovare soluzioni concrete già in questa legge di Bilancio. E sulla salute mentale, è pronto un decreto che istituirà un tavolo di lavoro al Ministero della Salute.

Così questa mattina la ministra della Salute, Giulia Grillo, intervistata a Sky Tg24 ha fatto il punto della situazione commentando le ultime notizie di attualità, dalla manovra allo sciopero dei medici, fino all’esperimento in Cina sull’editing genetico.

40 anni di Ssn. “A me capita spesso di fare il paragone con gli Stati Uniti, dove si pagano assicurazioni altissime per avere servizi spesso limitanti. Faccio un esempio magari banale che di recente ha riguardato il mio vissuto personale. Nel partorire ho scelto partoanalgesia che nel nostro Paese viene garantita gratuitamente dai Livelli essenziali di assistenza. La stessa non viene garantita allo stesso modo in altri Paesi pur avanzati come Stati Uniti o Inghilterra. Noi abbiamo un servizio che dà veramente tanto. Certamente esistono diseguaglianze storiche tra Nord e Sud che riguardam in realtà, molti settori e non solo la sanità. Il Servizio sanitario nazionale pubblico e universale è una delle più grandi conquiste di civiltà e progresso fatte in Europa che in Italia trova la sua massima espressione. Il M5S in Abruzzo, grazie agli stipendi tagliati, sta regalando 4 ambulanze al Servizio sanitario regionale. Anche con questi piccoli gesti manifestiamo il nostro amore per la sanità pubblica.”.

Sciopero medici. “Negli anni non si è investito sul personale sanitario. In Italia gli operatori sono tra i meno pagati. Tutto questo è dovuto ad un insieme di cose: salari bloccati, contratti non rinnovati e governi non hanno investito in sanità pubblica. Questo è pericolosissimo perché, in questo modo, si rischia di svuotare la sanità pubblica. Per quanto mi riguarda l’obiettivo è quello di portare i salari di medici e infermieri a livello di quelli d’oltrealpe. Abbiamo cominciato a lavorare a soluzioni concrete per il personale già da ora, ma c’è da dire che io devo recuperare un gap di oltre 30 mld di tagli fatti sulla sanità negli ultimi anni dai governi succedutisi. Non è semplice, ma abbiamo già messo in campo diverse iniziative: abbiamo aumentato di 2 mld la spesa edilizia sanitaria, di 1 mld il Fondo sanitario, abbiamo incrementato il numero di contratti di formazione specialistica e le borse di studio per la medicina generale. Ci vorrà tempo, non potremo fare tutto subito ma stiamo lavorando per invertire la tendenza”.

Salute mentale. “Abbiamo pronto un decreto per istituire un tavolo di lavoro sulla salute mentale al Ministero della Salute. L’obiettivo è curare e prendersi in carico quanta più gente possibile abbia bisogno, oggi in troppi rimangono fuori dal sistema di cure”.

Editing genetico in Cina. “Per il livello a cui è arrivata la ricerca scientifica in campo genetico me lo aspettavo che in qualche parte del mondo potessero esser stati avviati certi esperimenti. Specie in Paesi dove i problemi, dal punto di vista etico, sono ben diversi da quelli dell’Europa e dell’Italia, anche per questioni riguardanti gli assetti religiosi. La riflessione c’è ed è importantissima. Ci dobbiamo porre questo tema come comunità internazionale e dobbiamo capire come umanità in quale direzione andare. Una ricerca scientifica senza freni è chiaro che potrebbe fare qualunque cosa, anche creare esseri umani in provetta”.

Rapporto con la Lega e trattative con l’Europa. “Abbiamo inserito in legge di Bilancio sia quota 100 che il reddito cittadinanza. Ora se c’è da limare qualcosa lo faremo, non cerchiamo di certo lo scontro a prescindere. Se c’è bisogno di essere più accondiscendenti nella negoziazione politica, siamo disposti a farlo e vedremo a breve i frutti di questo lavoro. Quanto al rapporto con la Lega, c’è da dire che siamo una coppia giovane. Ci stiamo conoscendo, amalgmando, capendo quali sono i punti di contatto e le distanze. Ma i risultati sono buoni, la fiducia dei cittadini c’è, e sono convinta che questa manovra farà fare un grande passo avanti al Paese. Quando i cittadini vedranno i frutti di questa legge del Bilancio aumenterà ancor di più la loro fiducia in questo governo”.

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF