confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

ANNO II NUMERO 3 - luglio / agosto / settembre 2019

HomeArchivio

19 SETTEMBRE 2019

ANNO II NUMERO 4 - ottobre / novembre / dicembre 2019

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2019

Contratto: aumento di 600 euro a partire dal 2018

E ‘ ancora presto per dirlo, visto che la trattativa per il contratto non è ancora neppure avviata, ma una delle misure contenute nella legge di bilancio 2018 dà da pensare.

AUMENTA IL TETTO PER IL BONUS FISCALE

Si tratta dell’aumento del tetto al di sotto del quale continuerà ad essere garantito il bonus fiscale di 80 euro. Stando alle notizie diffuse da diversi mezzi di informazione il tetto passerà da 24.000  24.600 euro; il tetto attuale di 26.000 euro che consente di ottenere un bonus parziale sarà invece alzato a 26.600 euro.
La revisione del tetto varrà per tutti e cioè sia per i dipendenti pubblici sia per i privati e consentirà, secondo quanto sostiene il Governo, di continuare a riconoscere il bonus a tutti coloro che già ora lo percepiscono.
E se la somma è di 600 euro significa che la Ragioneria dello Stato ha già tirato le somme e ha verificato che, a conti fatti, gli aumenti agli statali (scuola compresa) incideranno mediamente per 600 euro lordo dipendente.
Cifra che corrisponde appunto a poco più di 800 euro lordo Stato.

CONTRATTO BLINDATO

E, andando a ritroso, si arriva a 1100 euro di aumento dai quali bisogna detrarre l’indennità di vacanza contrattuale che non verrà più erogata.
Insomma, il contratto, ormai, è blindato e forse a nessuno conviene alzare la posta più di tanto: un eventuale aumento superiore a 85 euro mensili potrebbe tradursi per gli stipendi prossimi ai 24.600 euro nella perdita del bonus fiscale.
Il principio rivendicato dai sindacati (bonus premiale e bonus aggiornamento in busta paga) potrebbe insomma rivelarsi in una beffa per i docenti più giovani.

https://www.tecnicadellascuola.it/contratto-aumento-di-600-euro-a-partire-dal-2018

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF