confederati

clicca sulle immagini
per accedere
alle relative pagine

anno II numero 1 - gennaio / febbraio / marzo 2019

HomeArchivio

28 Febbraio 2019

ANNO I NUMERO 1 - OTTOBRE / NOVEMBRE / DICEMBRE 2018

HomeArchivio

10 DICEMBRE 2018

ANNO II NUMERO 2 - aprile / maggio / giugno 2019

HomeArchivio

17 GIUGNO 2019

Piano di formazione obbligatoria, le novità per i 750mila docenti

Lunedì, 03 Ottobre 2016

Il Miur ha fatto sapere che piano di formazione obbligatoria dei docenti prevede, per la prima volta, 9 priorità tematiche nazionali per la formazione.

Eccole, in estrema sintesi:

–       Lingue straniere;

–       Competenze digitali e nuovi ambienti per l’apprendimento;

–       Scuola e lavoro;

–       Autonomia didattica e organizzativa;

–       Valutazione e miglioramento;

–       Didattica per competenze e innovazione metodologica;

–       Integrazione, competenze di cittadinanza e cittadinanza globale;

–       Inclusione e disabilità;

–       Coesione sociale e prevenzione del disagio giovanile.

Il Miur assume la regia nazionale della formazione: stabilisce le priorità, ripartisce le risorse, monitora i risultati delle attività, sviluppa accordi nazionali con partner della formazione. Le scuole, sulla base delle esigenze formative espresse dai singoli docenti attraverso i Piani individuali di formazione, progetteranno e organizzeranno, anche in reti di scuole, la formazione del personale. Ogni docente avrà unportfolio digitale che raccoglierà esperienze professionali, qualifiche, certificazioni, attività di ricerca e pubblicazioni, storia formativa. Le attività formative saranno incardinate nel Piano dell’Offerta e saranno perciò coerenti con il progetto didattico di ciascun istituto. La formazione potrà svolgersi in modo diversificato: con lezioni in presenza o a distanza, attraverso una documentata sperimentazione didattica, attraverso la progettazione.

Saranno finanziate le migliori ‘startup della formazione’: il Miur promuoverà la ricerca, la sperimentazione, incentivandole a lavorare insieme a strutture scientifiche e professionali per la costruzione di percorsi innovativi di formazione. In collaborazione con INDIRE sarà realizzata una Biblioteca digitale scientificamente documentata delle migliori attività didattiche e formative.

Ricordiamo che la formazione (comma 124 della legge Buona Scuola) diventa “obbligatoria, permanente e strutturale”.

Al Miur hanno tenuto a specificare che “tutti i 750.000 docenti di ruolo saranno coinvolti”.

http://www.tecnicadellascuola.it/item/24241-piano-di-formazione-obbligatoria-le-novita-per-i-750mila-docenti.html

Clicca sull'immagine per aprire il file in formato PDF